Tre giorni Amsterdam – un’usanza olandese - giorno 1

Amsterdam è conosciuta come la città dei canali, delle case a schiera e, naturalmente, dei coffeeshop. Fatta eccezione per questi ultimi, durante il nostro primo giorno ad Amsterdam scopriremo alcune delle particolarità della capitale olandese, cominciando da Piazza Dam.

09:00 – passeggiando verso Dam

Dam square by AbeeeerIniziate la giornata proprio nel centro di Amsterdam – in Piazza Dam. Camminate a piedi dalla stazione centrale passando per Damrak Street e proseguire dritto fino a questa storica piazza. Damrak è piena di negozi di souvenir, dove comprare le tipiche chicche olandesi, come un paio di zoccoli in miniatura o i mulini a vento. Arrivati ​​a Piazza Dam, ammirate l’imponente Palazzo Reale e la Nieuwe Kerk, dove nel 2002 si sono celebrate le nozze dell’attuale re olandese Guglielmo Alessandro e della regina Máxima. Gli appassionati di storia possono dare uno sguardo al monumento commemorativo De Eendracht mentre gli amanti dello shopping possono curiosare tra i prodotti esclusivi del Bijenkorf, i centenari grandi magazzini olandesi di alta moda. 

10:30 – conoscere qualche storia olandese

Ad Amsterdam potete rivivere la toccante storia della ragazza ebrea più conosciuta al mondo, Anna Frank, visitando la sua casa, meglio nota come Achterhuis. Scoprite le stanze nascoste dietro la libreria, dove Anna e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti nel 1940 e approfondite le storie narrate nel suo celebre diario.

Per arrivare alla casa-museo, da Piazza Dam attraversate a piedi Paleisstraat e Reestraat e dirigetevi verso gli storici canali in direzione Prinsengracht 263-267, dove sul lato destro del Reestraat si trova appunto la casa di Anna Frank. Il museo è aperto tutti i giorni e i biglietti costano €9 per gli adulti e €4.50 per i bambini di età compresa tra 10 e i 17 anni. I bambini di età inferiore ai nove anni entrano gratis. Evitate le lunghissime code acquistando i biglietti on-line sul sito ufficiale del museo.

12:30 – ora di pranzo!

Dopo tutte queste nozioni di storia, forse vi sarà venuta fame. La sala di Bagel and Beans che s’ispira agli ambienti di Nizza, serve gustosi e salutari panini, a base di prodotti d’agricoltura biologica. Ce n’è per tutti i gusti, anche per chi ama i sapori dolci. Al 504 di Keizersgracht, a solo una strada di distanza dal Prinsengracht, c’è una filiale della catena.

14:00 – fare spese folli nel quartiere Jordaan

Jordaan district by taverSe volete scoprire la zona in cui Rembrandt trascorse i suoi ultimi anni, dovete assolutamente fare una passeggiata nel quartiere Jordaan, un autentico labirinto di strade, poco distante dalla casa-museo di Anna Frank. A Jordaan si respira un’atmosfera diversa, grazie soprattutto alla fervente scena musicale olandese (alcuni famosi cantautori folk olandesi sono nati e cresciuti qui). Concedetevi un po’ di shopping nei negozi vintage, visitate alcune gallerie d’arte o bevete una birra olandese ai tavolini all’aperto. Gli abitanti del posto amano chiamare questo quartiere ‘De 9 Straatjes’, che significa ‘le nove strade’ - riferendosi al numero di strade che copre la zona.

16:30 – girare la città in bici o in barca

Bikes- redjarAd Amsterdam, il mezzo di trasporto più utilizzato è la bicicletta. Potete noleggiarne una in vari punti della città. Ce ne sono davvero tante a vostra disposizione, tra cui una bakfiets, la bicicletta da trasporto all’olandese. Ad Amsterdam ci sono più bici che auto, è possibile andare ovunque in città, fatta eccezione per le zone pedonali. Potreste, per esempio, andare in bici a Leidseplein, una famosa piazza all’estremo sud del raccordo del canale centrale, parcheggiare il veicolo e guardare le performance degli artisti di strada che intrattengono il pubblico.

Se la bici non fa per voi, potreste preferire una crociera sui canali di Amsterdam. I tour operator gestiscono le crociere sul canale, oppure potreste scegliere di arrangiarvi da soli e noleggiare un pedalò.

19:00 – usanze olandesi

Dopo un pomeriggio così frenetico è il momento di concedersi un pasto in un tipico ristorante in vecchio stile di Amsterdam. Al ristorante Greetje, nel cuore di Amsterdam, potrete gustare specialità olandesi come hutspot (stufato), un piatto di formaggi olandesi e per dessert, una coppa di gelato olandese al gusto di liquirizia. Greetje si trova in Peperstraat 23-25 ​​, vicino al Hendrikkade Prins. Per arrivarci, prendete il tram 1, 2 o 5 verso la stazione centrale e proseguite lungo il Keizersgracht verso Peperstraat, a soli 15 minuti a piedi.

Se amate la carne allora dovete andare al ristorante Meatballs, situato in Warmoesstraat 15, all’imbocco di Damrak Street. Il ristorante rende omaggio a questa popolare specialità nord europea offrendo un’ampia scelta di tipi di polpette, da quelle di pollo all’aglio a quelle piccanti di maiale.

22:30 – due risate o due salti

Amsterdam canals in winter by natasja db In serata, ad Amsterdam, c’è sempre molto da fare. Se non parlate bene l’olandese ma avete comunque voglia di ridere un po’, potreste acquistare dei biglietti per una delle commedie in lingua inglese di Boom Chicago, che si tengono nel loro teatro a Rozengracht. Quando cala il sipario, potreste optare per un concerto al Paradiso oppure per la discoteca Escape, entrambe in centro.


Risparmia a Amsterdam!

Sfrutta questi sconti esclusivi!

Leggi di più

Ottieni tutti gli articoli di Amsterdam con un semplice click!

Scaricando la guida dai il tuo consenso a GowithOh per ricevere pratiche informazioni, sconti esclusivi, info su futuri eventi e consigli per visitare le città.