Ponte di Rialto

Il ponte di Rialto, il ponte più antico di Venezia

  • Il ponte di Rialto, è una delle attrazioni più famose di Venezia. E’ il più antico dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande ed è anche il più bello grazie ai suoi archi in pietra. Costruito nel XII secolo, fu originariamente chiamato il Ponte della Moneta e fu, fin dal primo giorno, un luogo importante grazie al mercato di Rialto anche se non era ancora il Ponte di Rialto che oggi conosciamo: fu costruito in legno, nel 1310 venne quasi del tutto bruciato e, nel 1444 crollò sotto il peso di centinaia di persone su di esso radunate per assistere ad una parata di barche.
    Il Ponte di Rialto, come lo vediamo oggi, fu costruito fra il 1588 ed il 1591 su un progetto di Antonio da Ponte, che si ispirò al vecchio ponte in legno. Oggi è un punto di riferimento per la città e particolarmente suggestivo al tramonto.
  • Sapevi che Venezia era una delle città più importanti d’Europa durante l’Alto Medioevo? Oggi è in realtà molto piccola rispetto ad altre città europee famose con una popolazione di soli 300.000 abitanti circa, anche se, accogliendo tantissimi turisti, ti sembrerà molto più popolosa. La zona attorno al Ponte di Rialto, poi, è uno dei principali punti di interesse della città e quindi è sempre particolarmente affollata, il che la rende perfetta per vivere la vera atmosfera veneziana.
  • Se alloggi in un appartamento vicino al Ponte di Rialto, avrai a portata di mano i tanti piccoli negozietti che ci sono nelle pittoresche strade che circondano la zona. La maggior parte di essi vende souvenir e oggetti locali, soprattutto prodotti artigianali come le splendide maschere di carnevale tipiche del Carnevale di Venezia.
    La zona attorno al Ponte di Rialto è fra le zone ideali per comprare souvenir da portare a parenti ed amici; se attraversi il Ponte e raggiungi la sponda sud del canal Grande, ti ritroverai nella parte più frequentata del centro della città anch’essa piena di negozi oltre a boutique di alta moda come Gucci.
    Se poi viaggi con bambini, non dimenticare di fare un salto al negozio della Disney, a due passi dal Ponte di Rialto.
    C’è anche un’altra tappa imperdibile: il mercato di Rialto, pieno di coloratissime bancarelle di frutta e verdura.
    Inoltre, puoi sempre prendere il vaporetto e raggiungere l’isola di Murano (ci vogliono non più di 15 minuti), dove c’è una delle produzione di vetro e cristallo più importanti d’Europa e dove potrai comprare oggetti di cristallo unici.
  • Il Canal Grande potrebbe essere paragonato al viale principale di qualsiasi altra città: è per Venezia ciò che la Gran Via è per Madrid, o la Diagonal per Barcellona, o ancora i Campi Elisi per Parigi. C’è però una differenza fondamentale e cioè che si tratta, in questo caso, di un “viale di acqua”. Il traffico, qui, si deve alle imbarcazioni che lo attraversano piuttosto che alle auto e, attorno al Ponte di Rialto, è possibile scegliere fra vari tipi di imbarcazioni per spostarsi da una parte all’altra della città. Si può prendere il vaporetto, che è il mezzo più rapido e grande ma anche il meno affascinante o si può prendere il traghetto per attraversare il Canal Grande o infine si può passare sotto il Ponte di Rialto a bordo di una gondola, l’imbarcazione più romantica e tipica.
    La fermata del vaporetto più vicina al Ponte di Rialto è proprio “Rialto”.
    Se però non vai molto d’accordo con i mezzi di trasporto via mare, puoi sempre camminare!Venezia è infatti una città piuttosto piccola e facilmente visitabile a piedi da cima a fondo.
    Se infine vuoi evitare nel modo più assoluto le imbarcazioni, cerca almeno di capire dove si trovano i vari ponti, dal momento che ce ne sono solo quattro che attraversano il Canal Grande.
  • La cosa migliore che si possa fare, se ci si trova nella zona limitrofa al ponte di Rialto, è una creciera sul Canal Grande durante la quale si passa sotto il Ponte. Sicuramente la gondola è il mezzo più suggestivo ed in grado di far vivere quel momento romantico che tutti i turisti sognano.
    Vicinissimo al Ponte si trovano alcune chiesette che vale davvero la pena visitare. Una di essa è la Chiesa di San Giacomo di Rialto, con un bel portico gotico e che si dice essere la più antica della città. Ma ci sono anche altre chiese molto belle e tanti altri edifici religiosi in zona, come ad esempio la Chiesa di santa Maria dei Miracoli, conosciuta come la Chiesa di marmo, o la chiesa di Santa Maria Formosa.
  • La zona che circonda il Ponte di Rialto è una delle più visitate e si deve fare quindi attenzione a non finire in un ristorante turistico. Dai sempre un’occhiata al menu prima di sederti per evitare brutte sorprese al momento del conto. A parte questo, la cucina italiana è talmente squisita che è davvero difficile non alzarsi da tavola soddisfatti; ti consigliamo di provare il pesce e i frutti di mare tipici della città ed, al proposito, due ottimi ristoranti sono La Porta d’Acqua e La Taverna Al Remer.
    Se cerchi qualcosa di rapido, alla Pizzeria Megaone, potrai gustare dell’ottima pizza al taglio.
    E che ne dicidi un po' di frutta a metà pomeriggio? Dirigiti al Mercato di Rialto, e delizia il tuo palato con dell’ottima frutta fresca: a tutti noi, piace infatti il gelato italiano, però sostituirlo, almeno per un giorno, con della frutta fresca non è affatto una cattiva idea!


  • Anche se Venezia non è famosa per la sua vita notturna, tutte le città italiane di sera si animano e la zona nei dintorni del Ponte di Rialto non fa eccezione. Lì vicino, infatti, si trova un bar molto carino, il Bacaro Jazz, che offre una invitante selezione di cocktail; se però ti fa più gola una birra fresca, allora puoi andare all’Osteria all'Alba, un piccolo locale dove troverai il divertimento che cerchi.
    E se infine cerchi un pub tradizionale, il locale che fa per te è il Devil’s Forest Pub ove potrai scegliere fra un’ampia selezione di birre.
 
 

Appartamenti Vacanze a Ponte di Rialto

 
 
Pagina 1 di 12    
 
 

Le nostre mete